TC CAPRIOLO


Vai ai contenuti

LA STORIA

IL CIRCOLO E I SOCI

Il Tennis Club Capriolo fu fondato il 12/09/1982 da un gruppo di appassionati che spinti dalle richieste di numerosi praticanti, ritennero che erano maturati i tempi per avviare anche a Capriolo un progetto per la realizzazione di strutture che permettessero l’attività di questo sport allora non molto praticato. Le riunioni inizialmente, non avendo il Circolo una propria sede, si tenevano presso una sala concessa gentilmente dal Parroco nell’attuale oratorio e non essendoci i campi di tennis, si utilizzava come terreno di gioco solo in alcuni giorni e dopo le 20.00 la palestra comunale. Malgrado gli orari non fossero i più consoni, i soci pur di giocare spesso occupa- vano l’unico campo anche oltre le ore 24.00.
Il primo Consiglio Direttivo, eletto dall’Assemblea dei soci, era formato dai consiglieri A.Salogni, Bianchetti G., Romeo B., Colleoni P., Provenzale A., Fratton C., Belotti B., Volpini G.B., Agosti L., Belotti A., Volpini G., Gottardi L., Ferrerio B. Fu eletto presidente Salogni Arturo e Vice-presidente Bianchetti Giuseppe.
La prima iniziativa del gruppo dirigente fu quella di istituire una scuola di avviamento al tennis per i giovani. Malgrado le difficoltà per la mancanza delle strutture adeguate, l’idea ebbe tanto successo che, per il numero elevato di richieste, si dovette utilizzare anche il campo del vicino tennis Club S. Pancrazio.

Società Agricola
Tenuta Moraschi S.S.

Via XII Dicembre, 10
25031 CAPRIOLO

Spinti da tanto entusiasmo, il C. Direttivo sollecitò l’Amministrazione Comunale a farsi carico di far realizzare almeno una struttura con due campi da tennis. L’anno successivo stanziò i fondi che servirono a trasformare uno spazio non utilizzato fra i due campi di calcio per costruire i due campi con una superficie allora innovativa con fondo in sintetico.
Mancando la segreteria, veniva utilizzata una struttura prefabbricata, per le prenotazioni delle ore di gioco e per lo svolgimento di tutte le altre attività si affidava alla disponibilità dei consiglieri.
L’anno successivo con l’aiuto finanziario della Cassa Rurale e Artigiana ( l’attuale Banco di Credito del Basso Sebino) e con una sottoscrizione di un prestito da parte dei soci furono costruiti gli spogliatoi e la segreteria.
I soci fondatori del Club rinunciarono in seguito al rimborso delle quote sottoscritte.
Le richieste dei giocatori divenuti sempre più numerosi e la necessità di aver dei campi da poter essere utilizzati anche nel periodo invernale,spinsero il Comune a coprire un campo da tennis con una struttura permanente e in un secondo tempo con le risorse del circolo fu realizzata una copertura pressostatica sul secondo campo.
Dal 1990 le attività agonistiche svolte dal circolo a livello provinciale, regionale, nazionale e internazionale avrebbero reso necessario un ampliamento delle strutture del circolo. Purtroppo le continue richieste alle Amministrazioni Comunali che si sono succedute nel tempo per adeguare le strutture alle esigenze del Circolo hanno ottenuto solo promesse mai mantenute, ma solo rimandate. Nel 2010 l’attuale Amministrazione ha stanziato dei fondi che sono stati spesi per trasformare il terreno di gioco dei campi in duro in terra rossa.

Le attività Agonistiche:

  Le nostre squadre
Malgrado la carenza delle strutture,le iniziative del Presidente Salogni e dei consiglieri erano numerose e ambiziose. Nell’anno dopo la fondazione del nostro Circolo, la nostra squadra NC/M vinse il Campionato Provinciale relativo alla sua categoria.
Questo evento si è ripetuto nel 1984,1985 e anche negli anni successivi, i nostri giocatori hanno potuto competere ad armi pari con gli atleti di squadre più blasonate sia livello regionale e anche nazionale. Giocatori quali Baduini P.,Bianchetti C., Briola L. e Briola G., Cancelli C. e Cancelli M., Gottardi L., Marenzi A., Vezzoli P., Tinti A. , Vavassori D., (solo per citarne alcuni) per molti anni sono stati i protagonisti indiscussi dei successi delle squadre agonistiche maschili .
Il sodalizio con il maestro E. Rossi ha portato il nostro Club dal 1994 e al 1996 a partecipare al campionato di serie B femminile : Y.Angeli,Lazzaroni V.,Martin Bertola I. e Petrogalli B. difesero con grinta i nostri colori contro il CT Sandigliano, Il TC Bagnacavallo,Il TC. Genova,il W.Bertini Ac. MI. E e disputarono gli ottavi del tabellone Nazionale.
I successi della squadra di serie B/F in campo nazionale continuarono nell’anno successivo sotto la direzione del maestro A. Serana.
Nel 1997 la squadra fu affidata al capitano E. Cerri e con la Petrogalli B. e la Isabella M. si schierò una bresciana in fase di ascesa Ambra Boldini.
Nell’anno 1999 la squadra ebbe una significativa trasformazione, fu capitanata da

S. Isidori ( ex 180 WTA e 12° in Italia) e annoverava fra le giocatrici M. Guglielmi,

F. Maldini, A. Resuleo e A. Vanc. I risultati non si fecero attendere e fu un anno colmo di vittorie che portò il nostro Circolo ai vertici del tennis nazionale.

L’anno 2000 la squadra si rafforzò ulteriormente per con la presenza di E. Savoldi ( n. 120 WTA e n. 7 in Italia) come capitana-giocatrice e la partecipazione delle bresciane M. Cavagnini e S. Bonomi.
I successi agonistici riscossi dalla compagine in campo nazionale portarono la squadra a disputare la finale scudetto B1 con il T.C. Palladio di Vicenza sui campi del Tennis Sassabanek di Iseo e nello stesso tempo ad accedere al campionato di A2.
Gli obiettivi del presidente A. Salogni e del gruppo dirigente erano stati raggiunti: il T.C. Capriolo era entrato nel novero dei circoli più blasonati del tennis italiano.
Il passaggio successivo per disputare nel 2002 il Campionato di serie A1 sembrò quasi un fatto scontato, la squadra capitanata dalla Savoldi con S. Isidori, S. Bonanomi, A. Vanc,

M. Scartoni e F. Perfetti continuò a mietere successi e ad essere una fra le squadre più competitive della penisola.
Purtroppo la mancanza di strutture regolamentari per permettere di disputare gare di livello così elevato e quindi la necessità di giocare sui campi di altri Club della provincia, indusse il Presidente e tutto il C. Direttivo ad abbandonare la strada intrapresa e con molto rammarico l’anno successivo la squadra non si presentò ai nastri di partenza della serie A2.

Le attività Agonistiche:

  I nostri tornei
Il Tennis Club Capriolo si è sempre distinto per l’organizzazione dei tornei Individuali sia per gli Under 12/14/16 M/F che per i tornei di categoria superiore C,4° Ct e 3° cat M/F
Sarebbe impresa ardua ricordare tutti i tornei disputati a Capriolo e i relativi vincitori.
Ci sembra doveroso sottolineare il primo torneo giocato sul campo della Palestra Comunale nel 1984 che vide come finalisti i giovanissimi V. Sepe e Jacci.
Sicuramente assumono un’ importanza particolare il Torneo Internazionale “ WOMEN’S CIRCUIT US $ 25.000 “ TENNIS CLUB CAPRIOLO-FRANCIACORTA organizzato dal presidente Arturo Salogni . Il Palazzetto dello Sport di Capriolo nel mese di febbraio del decennio passato è stato il punto d’ incontro delle più qualificate giocatrici della classifica mondiale del tennis femminile.

La ceca L. Hradrecka si è aggiudicata nel 2006 l’ultima edizione degli Internazionali della Francia Corta di 25.000 dollari. A causa della non idoneità delle strutture non è stato possibile continuare a organizzare questo torneo, sicuramente uno dei più importanti appuntamenti del tennis femminile in Italia. Nel mese di luglio del 2010 il T.C. Capriolo è stato ancora protagonista per il tennis giovanile internazionale come circolo ospitante una delle tappe europee del “ TENNIS EUROPE NATIONS CHALLENGE. “ Hanno partecipato a questo torneo le squadre giovanili under 12 /F dell’Austria, della Bielorussia, della Danimarca, dell’Italia, della Moldavia, del Portogallo, della Spagna e dell’Ucraina. Purtroppo nell’agosto del 2010 un grave lutto ha colpito il nostro circolo, la dipartita del nostro Presidente Arturo Salogni che ha lasciato un vuoto non facilmente colmabile.
Attualmente il nostro circolo conta 60 soci ordinari, 30 soci frequentatori, 55 allievi della scuola S.A.T. I tesserati agonisti sono 25, le squadre partecipanti ai campionati a squadre sono cinque. Sono state rinnovate le cariche sociali, il nuovo Direttivo ha eletto come Presidente Antonio Provenzale ( V. Organigramma)




Torna ai contenuti | Torna al menu